Un anno e qualcosa dopo

Continuo a farti domande, e tu continui a rispondermi in un modo che non capisco del tutto.

Spero.

Annunci
Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Hatching Plans

Una volta stavo con una ragazza che, una sera (o forse un pomeriggio, una mattina presto, forse a pranzo, ma toglierebbe molto dello stereotipo stilistico ed è molto bello avere certezze quando si scrive) mi disse con una faccia molto seria che lei non avrebbe mai voluto dei figli.

Volevo molto bene a questa ragazza, quindi lì per lì non ho detto nulla. D’altronde, c’è tutta una frangia di oppressivi patriarchi che da decenni vive sulla scommessa del cambierai idea, e sarebbe stato sgradevole affiancarsi ad essi. Anche riderle in faccia sarebbe stato quantomeno inopportuno, se non addirittura poco galante.

D’altronde quell’espressione era talmente convinta e talmente seria e le volevo sufficientemente bene che accettare quel fatto, apparentemente marmoreo e scolpito nelle incrollabili pareti del tempo, con un cortese silenzio assenso sembrava doveroso. Come per molte cose della vita, avrebbe parlato il tempo.

Come la maggior parte dei mammiferi che hanno il tempo di ragionarci su prima di trovarsene uno fra le mani, non sono un grande fan dei pargoli – finché ne sono sprovvisto se non altro -, mentre nutro un vago romantico senso di dolce epicità nell’idea della paternità, come fosse possibile isolare le parti belle dell’avere un figlio da quelle rigonfie di sonno e fluidi corporei.

Insomma, il risultato è che ora lei ne ha uno, di figlio, e non so se sarà una buona o una cattiva madre perché, parliamone, ha preferito un altro a me e già di base non è una grande scelta, ma mi ha anche mandato su un binario strano che mi ha fatto imparare cose e dimenticarne altre quindi non dico siamo pari, ma almeno la partita è in corso, ed io sorrido e brindo alla loro mentre penso a quanto buffo è dire mai se non come iperbole, e a quanto adesso rido liberamente ogni volta che qualcuno lo usa.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Integrare

Leggevo un articolo su un sito di alimentazione sportiva che parlava di integrazione al fine di diminuire l’ansia. Citava l’importanza di Omega 3 (che prendo), di magnesio (che assumo), del cacao amaro (che uso) e credo di iniziare a percepire una certa agitazione che.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Cadere

Non è che non scrivo perchè non ho voglia, anzi.

È che sto ancora perdendo.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Passato

Rileggevo un intervento di tanto (tanto!) tempo fa, e mi sono reso conto del fatto che ancora non lo sapevo bene, mentre lo scrivevo, ma avevo proprio ragione.

Da quel momento non c’è stato mai ritorno.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Come sognare.

L’altro giorno ho incontrato una vecchia compagna di classe.
Parlando dei nostri mestieri le ho detto che stiamo provando a cambiare il mondo.

Mi ha rattristato il fatto che lei abbia riso, dando per scontata un’iperbole.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Scienze matematiche

La statistica afferma con indubbia chiarezza che se qualcosa non prevede un harai goshi, è con tutta probabilità sbagliata.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento